Attributi della finestra

Un'applicazione deve fornire le seguenti informazioni durante la creazione di una finestra:

Questi attributi sono descritte nelle sezioni seguenti.

Classe Window

Ogni finestra appartiene a una classe di finestra. Un'applicazione deve registrare una classe finestra prima di creare tutte le finestre di quella classe. La classe della finestra definisce la maggior parte degli aspetti dell'aspetto e del comportamento di una finestra. Il componente principale di una classe finestra è la routine della finestra, una funzione che riceve ed elabora tutti gli input e le richieste inviate alla finestra. Il sistema fornisce l'input e domande in forma di messaggi. Per ulteriori informazioni, vedere Classi di finestre, Finestra procedureo i messaggi e le code di messaggi.

Nome della finestra

Un nome della finestra (chiamato anche il Testo della finestra) è una stringa di testo che identifica una finestra per l'utente. Una finestra principale, nella finestra di dialogo o finestra di messaggio in genere Visualizza il nome della finestra nella barra del titolo, se presente. Per un controllo, l'aspetto del nome della finestra dipende dalla classe del controllo. Un pulsante, un controllo di modifica o un controllo statico viene visualizzato il nome della finestra all'interno del rettangolo occupato dal controllo. Una casella di riepilogo, casella combinata o controllo statico non viene visualizzato il nome della finestra.

Un'applicazione utilizza la funzione SetWindowText per cambiare il nome della finestra dopo la creazione della finestra. Esso utilizza le funzioni GetWindowTextLength e GetWindowText per recuperare il testo Nome della finestra corrente da una finestra.

Stile della finestra

Ogni finestra ha uno o più stili di finestra. Uno stile della finestra è una costante denominata che definisce un aspetto dell'aspetto e del comportamento che non è specificato dalla classe della finestra della finestra. Ad esempio, la classe SCROLLBAR crea un controllo barra di scorrimento, ma gli stili SBS_HORZ e SBS_VERT determinano se viene creato un controllo barra di scorrimento orizzontale o verticale. Alcuni stili di finestra si applicano a tutte le finestre, ma più applicano alle finestre delle classi finestra specifica. Il sistema e, in qualche misura, la routine di finestra per la classe, interpretare gli stili della finestra.

Genitore o finestra proprietaria

Una finestra può avere una finestra padre. Una finestra che ha un genitore viene chiamata una finestra figlio. La finestra padre fornisce il sistema di coordinate utilizzato per il posizionamento di una finestra figlio. Avendo una finestra padre colpisce gli aspetti della comparsa di una finestra; ad esempio, una finestra figlio viene ritagliata in modo che nessuna parte della finestra secondaria può apparire fuori dei confini della finestra padre. Una finestra che non ha nessun genitore, o il cui padre è la finestra del desktop, viene chiamata una finestra di primo livello. Un'applicazione utilizza la funzione EnumWindows per ottenere un handle a ciascuna delle finestre di primo livello. EnumWindows passa l'handle per ogni finestra di primo livello, a sua volta, a una funzione di callback definito dall'applicazione, EnumWindowsProc.

Una finestra può possedere o essere di proprietà di, un'altra finestra. Una proprietà viene sempre visualizzata la finestra di fronte alla sua finestra proprietaria, è nascosto quando sua finestra proprietaria è ridotto al minimo e si distrugge quando viene distrutta la sua finestra proprietaria.

Posizione, dimensione e posizione nell'ordine z

Ogni finestra ha una posizione, dimensione e posizione nell'ordine Z. La posizione è le coordinate dell'angolo superiore sinistro della finestra, rispetto all'angolo superiore sinistro dello schermo o, nel caso di una finestra figlio, l'angolo superiore sinistro dell'area client del genitore. Dimensione di una finestra è la larghezza e l'altezza misurata in pixel. Posizione di una finestra nell' ordine z è la posizione della finestra in una pila di sovrapposizione di windows. Per ulteriori informazioni, vedere Z Order.

Identificatore della finestra figlio o Menu Handle

Una finestra figlio può avere un identificatore di finestra figlio, un valore unico, definito dall'applicazione associato finestra secondaria. Identificatori di finestra figlio sono particolarmente utili in applicazioni che creano il bambino più windows. Quando si crea una finestra figlio, un'applicazione specifica l'identificatore della finestra secondaria. Dopo aver creato la finestra, l'applicazione può cambiare l'identificatore della finestra utilizzando la funzione SetWindowLong , o può recuperare l'identificatore utilizzando la funzione GetWindowLong.

Ogni finestra, tranne una finestra figlio, può avere un menu. Un'applicazione può includere un menu fornendo un handle menù neanche quando si registra la classe della finestra o quando si crea la finestra.

Handle di istanza

Ogni applicazione basati su Win32 ha un handle di istanza associato con esso. Il sistema fornisce l'handle di istanza da un'applicazione all'avvio dell'applicazione. Perché possono eseguire più copie della stessa applicazione, il sistema utilizza istanza gestisce internamente per distinguere una sola istanza di un'applicazione da un altro. L'applicazione deve specificare l'handle di istanza in molte finestre differenti, incluse quelle che creano windows.

Dati per la creazione

Ogni finestra può avere dati per la creazione di definiti dall'applicazione associati con esso. Quando la finestra viene creata in primo luogo, il sistema passa un puntatore ai dati sulla routine di finestra della finestra che si sta creando. La routine della finestra utilizza i dati per inizializzare le variabili definite dall'applicazione.

Rimedio: Inserire il CD-ROM CD di MSDN Library.

Index