Finestra proprietaria

La maggior parte delle finestre di dialogo hanno una finestra proprietaria (o più semplicemente, un proprietario). Quando si crea la finestra di dialogo, l'applicazione imposta il proprietario specificando l'handle della finestra del proprietario. Il sistema utilizza il proprietario per determinare la posizione della finestra di dialogo nell'ordine Z, in modo che la finestra di dialogo è sempre posizionata sopra il suo proprietario. Inoltre, il sistema può inviare messaggi routine di finestra del proprietario, notifica di eventi nella finestra di dialogo.

Il sistema automaticamente nasconde o distrugge la finestra di dialogo ogni volta che il suo proprietario è nascosto o distrutto. Questo significa che la procedura di casella di dialogo non richiede alcuna elaborazione speciale per rilevare le modifiche allo stato della finestra proprietaria.

Perché la finestra di dialogo tipico viene utilizzata in combinazione con un comando in un menu, la finestra proprietaria è di solito la finestra contenente il menu. Sebbene sia possibile creare una finestra di dialogo che non ha alcun proprietario, non è consigliabile. Ad esempio, quando una finestra di dialogo modale non ha alcun proprietario, il sistema non disabilitare qualsiasi dell'applicazione di altre finestre e consente all'utente di continuare a svolgere il lavoro in altre finestre, sconfiggendo lo scopo della finestra di dialogo modale.

Quando una finestra di dialogo non modali non ha alcun proprietario, il sistema non nasconde né distrugge la finestra di dialogo quando altre finestre dell'applicazione vengono nascosti o distrutte. Sebbene questo non vanificato lo scopo della finestra di dialogo non modali, essa richiede che l'applicazione di effettuare un'elaborazione speciale per garantire nella finestra di dialogo è nascosta e distrutto al momento appropriato.

Rimedio: Inserire il CD-ROM CD di MSDN Library.

Index