Regolando il tempo di Blink

In Windows a 16 bit, un'applicazione basata su Windows potrebbe chiamare la funzione GetCaretBlinkTime per salvare il tempo corrente batter, quindi chiamare la funzione SetCaretBlinkTime per regolare il tempo di batter durante l'elaborazione del messaggio WM_SETFOCUS . L'applicazione ripristinerebbe la volta batter salvato per l'uso di altre applicazioni chiamando SetCaretBlinkTime durante l'elaborazione del messaggio WM_KILLFOCUS . Tuttavia, questa tecnica non funziona su Windows a 32 bit e Windows NT, perché sono ambienti robusti, con multithreading. In particolare, la disattivazione di un'applicazione non è sincronizzata con l'attivazione di un'altra applicazione, così che se un'applicazione si blocca, un'altra applicazione può ancora essere attivata.

Applicazioni basate su Win32 dovrebbero rispettare il tempo di batter scelto dall'utente. La funzione SetCaretBlinkTime deve essere chiamata solo da un'applicazione che consente all'utente di impostare il tempo di batter.

Rimedio: Inserire il CD-ROM CD di MSDN Library.

Index