COleControl::IsConvertingVBX

BOOL IsConvertingVBX ( );

Valore restituito

Diverso da zero se il controllo è essere convertito; in caso contrario 0.

Osservazioni

Conversione di un form che utilizza VBX di controlli per uno che utilizza controlli OLE, caricamento speciale codice per i controlli OLE può essere richiesto. Ad esempio, se si sta caricando un'istanza del controllo OLE, si potrebbe avere una chiamata a PX_Font nel vostro DoPropExchange:

PX_Font (pPx, "Font", m_MyFont, pDefaultFont)

Tuttavia, i controlli VBX non aveva un oggetto Font; ogni proprietà font è stato salvato individualmente. In questo caso, si utilizzerebbe IsConvertingVBX a distinguere tra questi due casi:

se (IsConvertingVBX()==FALSE)
 nbsp;  PX_Font (pPX, "Font", m_MyFont, pDefaultFont);
altro
{
    PX_String (pPX, "FontName", tempString, DefaultName);
    m_MyFont - > put_Name(tempString);
    PX_Bool (pPX, "FontUnderline", tempBool, DefaultValue);
    m_MyFont - > put_Underline(tempBool);
...
}

Un altro caso sarebbe se il controllo VBX salvato dati binari proprietari (nel suo gestore dei messaggi VBM_SAVEPROPERTY ) e il controllo OLE salva i dati binari in un formato diverso. Se si desidera che il controllo OLE per essere compatibile con il controllo VBX, si potevano leggere entrambi i formati, vecchi e nuovi, utilizzando la funzione di IsConvertingVBX da distinguere se il controllo VBX o controllo OLE è stato caricato.

Nella funzione DoPropExchange del controllo, è possibile verificare questa condizione e se fosse vero, eseguire codice carico specifico per questa conversione (ad esempio gli esempi precedenti). Se il controllo non viene convertito, si può eseguire codice carico normale. Questa capacità è applicabile solo ai controlli che si trasforma da controparti VBX.

Panoramica di COleControl |nbsp; Membri della classe | Gerarchia Chart

Vedere a&nchenbsp;COleControl::DoPropExchange

Index