CDC::BitBlt 

BOOL BitBlt( int x, int y, int nWidth, int nHeight, CDC* pSrcDC, int xSrc, int ySrc, DWORD dwRop );

Valore restituito

Diverso da zero se la funzione ha esito positivo; in caso contrario 0.

Parametri

x

Specifica la logica coordinata x dell'angolo superiore sinistro del rettangolo di destinazione.

y

Specifica la logica coordinata y dell'angolo superiore sinistro del rettangolo di destinazione.

nWidth

Specifica la larghezza (in unità logiche) della bitmap rettangolo e origine destinazione.

nHeight

Specifica l'altezza (in unità logiche) della bitmap rettangolo e origine destinazione.

pSrcDC

Puntatore a un oggetto CDC che identifica il contesto di periferica da cui verrà copiata l'immagine bitmap. Deve essere NULL se dwRop specifica un'operazione raster che non include una fonte.

xSrc

Specifica la logica coordinata x dell'angolo superiore sinistro dell'immagine bitmap di origine.

ySrc

Specifica la logica coordinata y dell'angolo superiore sinistro dell'immagine bitmap di origine.

dwRop

Specifica l'operazione raster deve essere eseguito. Codici operazione raster definiscono come GDI combina colori in operazioni di output che coinvolgono un pennello corrente, una bitmap di possibile origine e una bitmap di destinazione. I seguenti codici di operazione raster liste per dwRop e le loro descrizioni:

Per un elenco completo dei codici operazione raster, vedere su Raster operazione codici nella sezione appendici del riferimento del programmatore di Win32 SDK.

Osservazioni

Una bitmap viene copiato dal contesto di periferica di origine per questo contesto di periferica corrente.

L'applicazione può allineare windows o aree client limiti per garantire che le operazioni di BitBlt si verificano su rettangoli allineati byte a byte. (Impostato il flag CS_BYTEALIGNWINDOW o CS_BYTEALIGNCLIENT quando ti registri le classi della finestra).

BitBlt operazioni sui rettangoli allineati byte sono notevolmente più veloce di BitBlt operazioni sui rettangoli che non sono byte allineati. Se si desidera specificare gli stili di classe come il byte-allineamento per il proprio contesto di periferica, è necessario registrare una classe di finestra anziché basarsi sulle classi Microsoft Foundation di farlo per voi. Utilizzare la funzione globale AfxRegisterWndClass.

GDI trasforma nWidth e nHeight, una volta utilizzando il contesto di periferica di destinazione e una volta utilizzando il contesto di periferica di origine. Se gli extent risultanti non corrispondono, GDI utilizza la funzione di Windows StretchBlt per comprimere o allungare la bitmap di origine come necessario.

Se modello bitmap, origine e destinazione non hanno lo stesso formato di colore, la funzione BitBlt converte le bitmap fonte e modello per abbinare la destinazione. I colori di primo piano e sfondo dell'immagine bitmap di destinazione vengono utilizzati nella conversione.

Quando la funzione BitBlt converte una bitmap in bianco e nero al colore, imposta per il colore di sfondo bianco bit (1) e nero bit (0) per il colore di primo piano. Vengono utilizzati i colori di primo piano e sfondo del contesto di periferica di destinazione. Per convertire il colore in bianco e nero, BitBlt imposta pixel corrispondenti il colore di sfondo a bianco e tutti gli altri pixel al nero. BitBlt utilizza i colori di primo piano e sfondo del contesto di periferica di colore per convertire da colore a bianco e nero.

Si noti che non tutti i contesti di periferica supportano BitBlt. Per controllare se un contesto determinato dispositivo supportano BitBlt, utilizzare la funzione membro GetDeviceCaps e specificare l'indice RASTERCAPS.

CDC pa&noramica |nbsp; Membri della classe | Gerarchia Chart

Vedere anchenbsp;CDC::GetDeviceCaps, CDC::PatBlt, CDC::SetTextColor, CDC::StretchBlt, :: StretchDIBits, :: BitBlt

Index